Capitolo I

“Lui allungò una mano, le afferrò la nuca e la tirò a sé con forza mentre le loro labbra si incontrarono con passione. Lei strinse il suo corpo contro quello dell’elfo, mentre le mani correvano sul mantello e l’armatura slacciandoli. I baci continuarono con sempre maggior passione, mentre i vestiti scivolavano a terra. Le labbra giocavano con le lingue e ogni tanto scendevano più in giù, sul collo, sulle spalle, sul petto. Le mani toccavano, accarezzavano, stringevano, ora frenetiche, ora forti e decise. Si insinuavano ovunque potessero e ovunque desse loro piacere. I loro corpi nudi si curvarono verso il soffice tappeto di foglie del sottobosco e si fusero con l’oscurità, col bosco, sollevandosi e abbassandosi al ritmo di ogni loro desiderio. Il tempo sembrò dilatarsi mentre un rito antico più della vita stessa si ripeteva quella sera. Ci fu l’ultimo gemito, la luna sussultò, poi tutto tacque.”

(tratto da “E un elfo li radunò…” cap. I)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...