Fumetti ieri e oggi

Quasi dieci anni fa spendevo quasi 200 euro di fumetti al mese, oggi a fatica riesco a comprare due/tre albi al mese per un totale di, forse, 12 euro massimo, ma credo che il prossimo mese la spesa sarà ancora inferiore perché ho scelto di tagliare una delle testate che seguivo.
Il problema non è economico, o meglio, sicuramente il fatto di avere famiglia adesso mi limita molto nelle spese, ma la realtà è che la cosa non mi pesa per nulla, anzi.
Dieci anni fa acquistavo quasi tutto quello che usciva, felice di immergermi in universi fumettistici dove tutto sembrava interconnesso e anche tu ti sentivi parte di una storia più grande di te. Oggi ci sono sì belle storie, o meglio belle narrazioni, ma sembrano tutte scollegate e se c’è un collegamento, stai sicuro che tempo dodici mesi tutto viene cambiato… nuovi universi, realtà alternative… insomma anche la mia sospensione dell’incredulità è diventata incredula…
Non credo sia neanche questione di qualità, alcune storie sono comunque di qualità anche oggi, ma penso che sia perché oggi il fumetto, o almeno il fumetto che seguo principalmente io e cioè quello supereroistico americano, sempre un’appendice di film, tv e videogiochi. Infatti se guardo Avengers, Agents of Shield e Devil o Arrow e Flash vi trovo proprio quello che nei fumetti ho perso… quel senso di essere parte di una storia più grande di te…
Non lo so, forse il problema è solo mio, sono cresciuto e il megaevento annuale non mi stupisce più o forse è qualcos’altro che mi sfugge, comunque sicuramente il mio portafoglio ringrazia… però una parte di me è dispiaciuta, un po’ disillusa… l’epoca delle Meraviglie su carta sembra essere finita…

Annunci

3 commenti

Archiviato in Uncategorized

3 risposte a “Fumetti ieri e oggi

  1. Devil é il mio personaggio preferito, il mio supereroe del cuore fin da quando ero bambino, quindi potrai immaginare con quanto piacere io abbia scoperto di aver trovato un altro suo fan qui su WordPress (dove i fumettari son pochi, e quei pochi leggon solo manga).
    Ovviamente il ciclo di Miller (a pari merito con quello di Dennis O’Neil) è il mio preferito, ma mi piacque anche quello della Nocenti, a mio giudizio molto sottovalutato. Recentemente é tornata in attività, peraltro scrivendo per un altro dei miei supereroi preferiti, Freccia Verde: chiaramente esultai alla notizia, ed ero così ansioso di leggere la sua versione del personaggio che ordinai subito il fumetto in lingua originale, senza aspettare la versione italiana. Purtroppo della Nocenti che conoscevamo non é rimasto proprio nulla, ma la ricorderò sempre con piacere.
    I cicli di Bendis e Brubaker invece, pur essendo di alta qualità, erano molto depressi e depressivi, e quindi era necessario un totale cambio di registro (che infatti è puntualmente avvenuto con Mark Waid). Se Waid deciderà, con qualche escamotage, di far tornare segreta l’ identità di Devil, a quel punto potremo dire di esserci lasciati del tutto alle spalle quegli anni sì di alta qualità, ma anche incredibilmente bui. Sei d’accordo?

    • Davide Galati

      Ciao, grazie mille per il tuo commento e scusami se rispondo solo ora. Devo ammettere che è un po’ che non leggo i fumetti del cornetto, trovo che ormai i fumetti sia Marvel che DC siano ripetitivi e incapaci di proporre davvero delle novità. Ma venendo al merito di ciò che dici, indubbiamente lo condivido, anche sul ciclo della Nocenti decisamente sottovalutato. Invece non ho letto nè Bendis, nè Brubaker (che ritengo molto bravo) né Waid (a mio avviso un maestro), mi era rimasto un discreto ricordo di Kevin Smith, ma Miller, O’Neil e Ann Nocenti credo abbiano davvero dato di Devil una descrizione inarrivabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...